Scegli la lingua
alt
LA STORIA E GLI AVVOCATI









Dal discorso di Francesco Carrara: “... Il popolo intelligente sa che gli Avvocati sono una milizia; sono i tribuni degli oppressi contro gli oppressori ... . ”.
Fa rabbia, vedere e sentire che un ministro della Giustizia abbia, nei confronti degli AVVOCATI, un atteggiamento, a dir poco irriguardoso; atteggiamento che denota l’ignoranza della storia, la storia d’Italia, che molto spesso è stata scritta proprio dagli AVVOCATI, con la forza del loro pensiero e col sacrificio del loro sangue. Ciò che, però, fa ancor più rabbia è la tiepida reazione delle istituzioni rappresentative dell’AVVOCATURA. Ho atteso qualche giorno, prima di determinarmi a diffondere il mio pensiero e chi mi conosce più da vicino, me lo ha fatto notare. Ho atteso, perché sono un soldato di quella milizia che il Carrara sottolineava e da buon soldato mi aspettavo la giusta reazione dei capi. L’attesa e l’ansia sono state profondamente frustrate. Vi sono momenti, nella vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo. Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre (O. Fallaci). L’AVVOCATURA non può inviare una semplice nota di protesta, rammaricandosi di tali irriguardevoli atteggiamenti. L’AVVOCATURA, non può più continuare a subire da questo Stato, uno Stato, peraltro, sanzionato come criminale dalla CEDU, perché consente la situazione carceraria attuale, perché consente che un processo duri un tempo irragionevole, perché ritiene che la Giustizia sia un costo e non un diritto costituzionale del cittadino.
L’AVVOCATURA deve chiedere le dimissioni del ministro della Giustizia e le deve ottenere. In mancanza, credo che a dimettersi, dovrebbero dignitosamente essere i rappresentanti dell’AVVOCATURA. Il nostro, cari COLLEGHI, non lo dimenticate mai, non è solo un ruolo costituzionale, perché se così fosse, basterebbe una legge a cancellarci dalla faccia della terra. Gli AVVOCATI “sono i tribuni degli oppressi contro gli oppressori”; l’AVVOCATURA ha soprattutto un ruolo sociale nel nostro Paese e nel mondo intero. Da quando questo ruolo lo abbiamo messo da parte, fregiandoci solamente di quello costituzionale, che gli attacchi sono diventati più cruenti; pensiamo, per esempio, alla abolizione dei minimi tariffari, laddove la nostra carta costituzionale (art. 36), statuisce che il lavoratore abbia diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro. Principio che non vale più per gli AVVOCATI. Pensiamo alla mediazione civile e commerciale, laddove si immagina un guru della pace che risolva ogni controversia. Il primo presidio di legalità è e rimane l’AVVOCATO.
Ci avviamo ad una settimana e più di astensione. Caratterizziamo questa protesta che, per i civilisti in particolare, si risolve in un sacrificio senza ritorni; cerchiamo di non dimenticare chi siamo e cosa vogliamo, per il bene del nostro Paese. Ricordiamoci della nostra storia, ricordiamoci di essere AVVOCATI, “l’avvocato non può essere un puro logico né un ironico scettico, l’avvocato deve essere prima di tutto un cuore: un altruista, uno che sappia comprendere gli altri uomini e farli vivere in sé; assumere su di sé i loro dolori e sentire come sue le loro ambasce. Per questo amiamo la nostra toga; per questo vorremmo, che quando il giorno verrà, sulla nostra bara sia posto questo cencio nero al quale siamo affezionati, perché sappiamo che esso è servito ad asciugare qualche lacrima, a risollevare qualche fronte, a reprimere qualche sopruso e soprattutto a ravvivare nei cuori umani la fede, senza la quale la vita non merita di essere vissuta, nella vincente giustizia”(P. Calamandrei).

Commenti

Effettua il login per inviare commenti o risposte.
Login



Chi è online
 8 visitatori online
Chat Support
Contatore visite
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi55
mod_vvisit_counterIeri220
mod_vvisit_counterQuesta settimana721
mod_vvisit_counterLa scorsa settimana873
mod_vvisit_counterQuesto mese2128
mod_vvisit_counterIl mese scorso1578
mod_vvisit_counterTutti i giorni57720

: 8 visitatori online
Il tuo IP: 54.82.7.231
Oggi: 21 Nov, 2018