Scegli la lingua
alt
 LA VESPA AUGUSTA

 










A ciascuno il suo. La Corte Costituzionale, solo qualche giorno fa aveva alzato il disco rosso alla riduzione degli stipendi dei magistrati, viziata da incostituzionalità, facendo tornare alla mente, a molti di noi, le invettive dell’ex premier. Ma giustizia è fatta!. Il Giudice delle Leggi, ha decretato l’incostituzionalità dell’obbligatorietà della mediazione civile e commerciale, restituendo pregio e senso alla direttiva europea ed alla legge delega. La notizia non è passata affatto inosservata ed ha creato sicuramente dei malumori, dei mal di pancia, tant’è che nel salotto buono della politica italiana, la trasmissione porta a porta, il sig. Bruno Vespa, che nulla aveva detto sulla marcia degli AVVOCATI a Roma, seguito a ruota dalla stragrande maggioranza della carta stampata e dei telegiornali nazionali, si è per così dire vestito di carattere ed essendo stato colpito nell’orgoglio familiare, ha voluto prendere a calci nel sedere, davanti a tutta l’Italia, gli AVVOCATI, come per dire, ma chi sono questi, ma che fanno questi, gliela faccio vedere io! 

L’Italia è purtroppo anche questa, il Paese dei mass media, dei poteri forti e dei soggetti forti, il Paese dei perenni conflitti d’interesse. Per chi non lo sapesse, ovviamente, il sig. Vespa è legato in coniugio con la sig.ra Augusta Iannini, magistrato fuori ruolo che fino a giugno di quest’anno era a capo dell’ufficio legislativo del Ministero della Giustizia, poi nominata a pieni voti dal Parlamento, componente dell’Autorità garante della Privacy. Non vogliamo polemizzare sui magistrati fuori ruolo, ne sui metodi, ne sui controlli e su chi controlla i controllori, tanto è vecchia questa polemica; non vogliamo polemizzare nemmeno sul grave conflitto d’interesse che la sig.ra Iannini ha oggi, nel suo nuovo ruolo, avendo l’Autorità Garante della Privacy anche prerogative di intervento sulla RAI e sulle trasmissioni televisive in genere. Tutto questo sarebbe veramente polemica sterile, visto che da anni nulla ha prodotto. Riteniamo però che gli AVVOCATI abbiano il diritto di non essere più presi in giro; gli italiani hanno il diritto di non essere più presi in giro.
Alberto Sordi, nel film “Tutti dentro” (1984), il cui protagonista, magistrato incorrotto che si ritrova sotto inchiesta, dichiara: “Io mi chiedo se è ancora utile investire tante energie per l’applicazione delle leggi, o se invece, rinunciando a vacue speranze e ad aspettative mai ripagate, non ci convenisse accettare l’ingiustizia come regola e non come eccezione. Questo nella speranza, ovviamente, che almeno l’ingiustizia sia uguale per tutti”.
Speriamo che questa non sia stata una profezia, perché vogliamo continuare a credere nel LAVORO che facciamo, nella PROFESSIONE che svolgiamo, vogliamo continuare a credere nella GIUSTIZIA, vogliamo continuare a rispettare la COSTITUZIONE alla quale NOI abbiamo giurato fedeltà.


Guardiamo avanti, non focalizziamo la nostra attenzione sui primi risultati ottenuti, non diamo per scontato di aver vinto la guerra, solo perché si è vinti una battaglia, rischiamo di fare il gioco di chi ci governa, o meglio, di chi ci manovra, che è rimasto silente per l’intera gestazione e poi, quando il bambino indesiderato ha visto la luce ha gridato lo scandalo. Ci viene il dubbio che non fosse la vittima, ma il protagonista del rapporto incestuoso. All’orizzonte c’è la crisi che ha travolto a valanga il mondo forense, molti colleghi hanno chiuso battenti e molti altri stanno per farlo. Questo significa disoccupazione intellettuale e posti di lavoro andati in fumo. Chiediamolo ai nostri rappresentanti alla Cassa Forense. Il 2012 chiude con una grossa flessione di fatturato, quello dei 250.000 iscritti all’ente di previdenza, quelli che sono considerati i ricchi della professione forense. Allora, figuriamoci i poveri!!.UGUSTA

 

Commenti

Effettua il login per inviare commenti o risposte.
Login



Chi è online
 18 visitatori online
Chat Support
Contatore visite
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi30
mod_vvisit_counterIeri29
mod_vvisit_counterQuesta settimana112
mod_vvisit_counterLa scorsa settimana299
mod_vvisit_counterQuesto mese450
mod_vvisit_counterIl mese scorso8537
mod_vvisit_counterTutti i giorni79617

: 18 visitatori online
Il tuo IP: 18.206.194.210
Oggi: 13 Nov, 2019